Tutti al mare.


Arriveranno i golfisti con i loro completini bianchi, le mazze e i caddy. Manager, imprenditori e trader in cerca di riposo dopo un anno duramente  passato ad inseguire il business globalizzato. Passeggeranno spensierati tra i green e i bunker di sabbia, esaltandosi per un Birdie e mostrando disappunto per un PAR 4 terminato in 6 colpi.

Arriveranno i rappresentanti di import/export che sognano una zona franca, un grande Duty Free, dove scambiare e vendere merci. Arriveranno gli italiani da ogni dove a comprar le sigarette sottocosto.

Arriveranno i giocatori d’azzardo, infoiati nella febbre del nuovo Casinò. Turisti di passaggio da Roma, Firenze e la Sicilia, faranno una sosta cercando una botta d’adrenalina al Baccarà o una sobria  puntatina alla roulette. Petrolieri arabi, oligarchi russi, ricchissimi cinesi patiti del Black Jack.

Arriveranno illustri italiani che da buoni liberali non amano le tassazioni gravose: come Rossi e Capirossi, Marchionne,  torme di stilisti, perfino Pavarotti se ahinoi non fosse morto.

Arriveranno i premi Nobel per la Pace, liberi finalmente di alloggiare in un’isola degna di loro, anch’essa insignita del grande onore dall’accademia e dal Re di Svezia. Arriverà Obama, arriverà Kissinger, Shimon Peres e sarebbero venuti perfino Rabin e Arafat se, ahiloro, non fossero morti.

Arriveranno telefonini e palmari, anche 5 o 6 per persona, a cinguettar tra i nuovi boschi della riforestazione. Arriveranno le lunghe barche a vela  e gli yacht, ormeggeranno nelle calette a un passo dalle nuove casette tutte colorate.

Soprattutto arriverà lui, il Presidente, a soggiornare nella sua nuova villa. E con lui il suo entourage, ministri, portaborse, segretari di partito e sottosegretari di Governo.

Arriverà Apicella per cantare canzoni o accompagnare alla chitarra il re cantore. Arriveranno Fede, Mora  e la Minetti e tante belle ragazze per sobrie cene in allegria.

Arriveranno con loro i paparazzi per raccontarne le gesta e gli amori e poi le scorte con le auto blu, a grantirne la sicurezza e la privacy.

Arriverà Briatore per aprire una filiale del Bilionaire in modo che tutti costoro possano rifocillarsi la sera a suon di musica, ostriche e champagne.

Ora, detto tra noi, ma non era meglio tenersi i negri?

3 thoughts on “Tutti al mare.

  1. utente anonimo ha detto:

    Ahahah…dopo aver visto blob di ieri sera aspettavo solo questo post :)
    Lilith

  2. Aramcheck ha detto:

    Ieri Blob non l'ho visto, adesso me lo cerco in rete. E' bello rivederti da queste parti :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...