Non fare lo stronzo, comprati una 500.



Te lo chiedono gli operai di Mirafiori, le femministe, i carabinieri.

Te lo chiede Falcone e te lo chiede Borsellino, Fellini e Albertone, Totò ed Eduardo.

Te lo chiede il papamorto, ma anche Sandro Veronesi e Margherita Hack.

Te lo chiedono Gaber e Montanelli.

Te lo chiede Sandro Pertini, il presidente partigiano, gli Abbagnale e Valentino Rossi.

Te lo chiedono i nostri militari all’estero che aiutano le popolazioni sfortunate.

Che tu sia comunista, femmina, cattolico o ateo, conservatore o progressista, ultralaico o democristiano, sportivo o sedentario, se ami indifferentemente l’ordine o la rivolta, Dio o la Patria, lo sport o il teatro: eccheccazzo sei sempre italiano.

La 500 trascende gli schieramenti di parte, è un focolare domestico davanti al quale ogni spaccatura si ricompone, ogni differenza finisce per sfumare e questo paese smette di essere diviso e litigioso e si ritrova davanti a dei valori comuni sintetizzati dal fascino in bianco e nero del cinquino, dalle sue morbide forme a pagnottella, dalla sua italianità e dalla sua storia.

Non importa da quale parte della barricata stai, l’importante è che tutti raggiungiamo i rispettivi fronti con la stessa auto.

Alla 500 non gliene frega un cazzo per chi voti o se magari non voti: basta che te la compri.

La 500 è una merce e la merce è neutra, non ha odore, come i soldi.

La 500 non ha colore perchè la fannno di tutti i colori, dal rosso Stalin al nero Duce. Al volante di una 500 sei libero di seguire le tue inclinazioni.

E poi ti ricordi con la 500 ti ci portava al mare la mamma  negli anni sessanta, te li ricordi gli anni sessanta? Eh, te la ricordi la mamma quanto ti voleva bene?
Vogliamo discutere anche la mamma, adesso?

Te lo chiede, tra gli altri, il Presidente della Repubblica in carica, il garante della Costituzione, una figura istituzionale. Ti pare che se il Presidente si mette a venderti un’auto possa passarti una fregatura?

Non ti sfiora il dubbio che se te lo dicono le istituzioni di comprarla è perchè se restano invendute siamo tutti un pochino più nella merda?

Starai mica facendo il tirchio per una rata in più o in meno?
Dai sù non fare lo stronzo, comprati ‘sta cazzo di macchina.