Calcio.

Lo so’…
Lo so’ su questo blog non volevo parlare di calcio. Lo so’ che questo è il calcio di Blatter e della Nike, di Moggi e Giraudo, dei fischi ai neri in quanto neri, del doping e della grottesca omertà nella quale prospera.
Lo so’ che dai conflitti di interesse alla commercializzazione di qualsiasi spazio di incontro, dal giornalismo piaggesco all’invadenza del business televisivo, dalla truffa alla tangente, per finire coi modelli estetici e culturali delle patetiche semidivinità del gossip il calcio è il tempio sacrale delle mediocrità nazionali.
Si le so’ tutte queste cose ed è per questo che di calcio surrogato non volevo parlarne.

Pero’…
Pero’ domenica la gente in giro saliva in venti su un’auto come quando in questo paese c’era davvero qualcosa da festeggiare. Sembrava quasi che la cultura popolare e di quartiere fosse risorta per una breve notte d’ estate, in cui persino la meschina diffidenza verso il vicino di casa del telecittadino si fosse timidamente dissipata.
Pero’ la gente, faziosa e tifosa, frustrata da piccole sconfitte individuali, ha voglia di essere felice, esultare e immedesimarsi per cio’che non puo’ vivere altrimenti, per cio’ che non puo’ essere.
Perchè quando Zidane fa una finta e abbocchi anche tu che guardi la partita su Sky(fo?) o quando Totti vede un uomo smarcato che nessuno allo stadio aveva visto, sei davanti a un gesto che ha il sapore dell’epica, l’epica romanzesca e incruenta dell’eroe che trionfa, e resti attonito come un difensore avversario davanti all’implacabile legge del piu’ bravo, alla risorta morale del merito.
Perchè quando l’insopportabile Caressa che sarà pure il migliore a raccontare il calcio in diretta (e purtroppo lo sa), malgrado sia teatrale e verboso fino allo sfinimento e troppo poco istituzionale per raccontare la nazionale, grida: “preparate le valigie si va a Berlino” per un attimo pensi davvero che a Berlino ci si vada tutti insieme. Perchè l’ultima volta avevo sei anni e c’è sempre il rischio che due mondiali vinti non li vedrai mai.
Perchè i francesi li rispetto, pero’ ha ragione Conte che da un gusto unico vederli che s’incazzano. Perchè dopo il Bayern a Milano e i 7 minuti e tutti a casa, perchè il Borussia anche se non c’ero, perchè dopo Baggio che sbaglia quel rigore, Ronaldo e un ginocchio che si avvita, il maledetto 5 maggio, ancora i francesi nel 98 e nel 2000, le farmacie, l’arroganza dei soliti potenti, gli scandali insabbiati, il disgusto, la disaffezione e, non ultime, le piccole sconfitte individuali: anch’io ho voglia di esultare un po’.

…e malgrado tutto
Oggi l’ansa ha riportato le dichiarazioni di Borghezio il quale ha dichiarato che tiferà Italia perchè al contrario della Francia è una squadra che schiera giocatori <<Bianchi e cristiani, invece che neri e islamici>>
.
Quando un anno fa sempre l’ansa aveva annunciato che su un treno l’europarlamentare aveva incontrato un folto gruppo di “No Global” (quanto gli piacciono ai giornalisti le etichette omnicomprensive) che lo avevano mandato all’ospedale, parlando con gli amici condannai la cosa (e la condanno ancora) come indegna e squadrista. Tuttavia non avrei saputo fare di meglio.
Non credo che ci sia nulla di male nelle passioni, anche nelle piu’ frivole: c’è soltanto della gente senza passione che per problemi suoi rende merda tutto cio’ che tocca. Così anche per distinguere “il mio calcio, dal loro calcio” e proprio perchè del calcio se ne appropriano tutti per i loro porci comodi, domenica me ne riappropriero’ anch’io. Se tutto va bene scendo al quartiere, faccio il bagno in una fontana, urlo alla luna, abbraccio sconosciuti fino a notte fonda e per il gusto di farlo a modo mio…tifo Italia.

One thought on “Calcio.

  1. utente anonimo ha detto:

    si… direi che ce lo meriteremmo… un a sorta di risarcimento, parziale e molto personale. E’ un anno strano… vediamo se vuole continuare a stupirci.

    tp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...